Estintori e materiale pompieristico

Gli estintori antincendio sono dei dispositivi essenziali per un sistema di protezione attiva in situazioni di emergenza. Secondo le norme in vigore, gli estintori sono obbligatori per determinati edifici.

Scarica il catalogo completo Gencos

Classificazione degli estintori

Gli estintori si possono classificare secondo:

  • il tipo di agente
  • la carica di agente estinguente
  • la classe di fuoco 


Gli estintori possono contenere diversi tipi di agenti estinguenti la cui efficacia varia a seconda dei diversi tipi di fuochi. La classificazione più diffusa è quella basata sul tipo di agente che può agire per soffocamento, raffreddamento e per reazione chimica, o combinando una o più di queste modalità.

Le classi di fuoco si possono suddividere in:

  • Classe A: combustibili solidi (legno, carta, pelli, gomma e derivati, tessili)
  • Classe B: combustibili liquidi (idrocarburi, alcol, solventi, oli minerali grassi, eteri, benzine e simili,)
  • Classe C: combustibili gassosi (idrogeno, metano, etilene, propilene)
  • Classe D: metalli combustibili (potassio, sodio e loro leghe, magnesio, zinco, zirconio, titanio e alluminio in polvere)
  • Classe F: generati da oli e grassi in apparecchi per la cottura.

Principali tipologie di estintori

Gli estintori si suddividono in:

  • estintori ad acqua
  • estintori a schiuma
  • estintori a polvere
  • estintori a biossido di carbonio (CO2)
  • estintori a idrocarburi alogenati 

Quando sono obbligatori gli estintori?

Gli estintori sono obbligatori in edifici che superano i 400 metri quadrati, dove le norme vigenti impongono l’installazione di almeno un estintore ogni 150 metri quadrati, e almeno due estintori per piano.

Affidati ai nostri professionisti nella scelta dell'estintore più adeguato alle tue esigenze.

Da noi trovi un’ampia gamma di estintori divisi per tipologia, che puoi utilizzare in situazioni diverse, per questo è bene scegliere quello che più si adatta a una determinata situazione e contesto specifico.

Approfitta della nostra consulenza gratuita.

Normative vigenti sugli estintori

La normativa europea di riferimento è la UNI EN 3-7 del 2005 che ne identifica il tipo, l’agente estinguente, l’utilizzo e il suo livello di efficacia, con apposita etichetta esplicativa. 
La normativa italiana a cui si fa riferimento è invece contenuta nel Decreto del 2005 – Norme tecniche e procedurali per la classificazione ed omologazione di estintori portatili di incendio – che ha incluso la norma europea EN 3-7.

Norma uni 10779 – 2007 per le reti idranti

La norma uni 10779 specifica i requisiti minimi da soddisfare nella progettazione, installazione ed esercizio degli impianti idrici  destinati all’alimentazione di idranti e naspi antincendio.

I componenti da utilizzare nella realizzazione di una rete idranti devono essere conformi alle specifiche norme tecniche di riferimento indicate dalla norma uni 10779.

Norma uni 10779 per idranti a colonna soprasuolo

Gli idranti a colonna soprassuolo devono essere conformi alla normativa uni en 14384 – 2006 .

L’ idrante soprassuolo è un dispositivo collegato ad una rete di alimentazione idrica destinato a fornire acqua durante le fasi di un incendio. 

L‘idrante e’ costituito da due parti: la parte sottosuolo che è collegata alla tubazione della rete idrica e la parte soprassuolo che è dotata di attacchi di connessione con diametro nominale del foro assiale 70 – 100.

Gli idranti devono essere provvisti di marcatura che riporta le seguenti indicazioni:

– direzione di apertura

– numero di giri per l’ apertura

– riferimento alla norma europea

– dimensione nominale

– pressione nominale

– marchio di fabbrica

– data di produzione

– designazione

– adeguatezza al fluido trasportato

Norma uni 10779 per tubazioni flessibili dn 70

Le tubazioni flessibili antincendio dn 70 devono essere conformi alla normativa uni 9487-2006. 

Ogni tubazione deve riportare i seguenti dati:

-riferimento alla norma

-riferimento al costruttore

-diametro nominale

-lunghezza (metri 20)

-anno di costruzione

Norma uni 10779 per tubazioni flessibili dn 45

Le tubazioni flessibili di diametro 45 devono essere conformi alla normativa Uni En 14540 – 2006.

La lunghezza della tubazione non può essere superiore ai 20 metri

tranne nei casi in cui per alcune applicazioni specifiche i regolamenti permettono lunghezze maggiori.

 

Norma uni 10779- per idranti a muro

Gli idranti a muro con tubazione flessibili devono essere conformi alla norma uni en 671/2.

Gli idranti a muro in corretto funzionamento forniscono un efficiente mezzo di estinzione incendi erogando un getto d’acqua continuo e immediatamente disponibile.

I requisiti della presente norma sono definiti per assicurare che un idrante a muro possa essere utilizzato efficacemente da un solo operatore, abbia una lunga durata di esercizio e necessiti di eccessiva manutenzione.

Norma Uni En 671-2 per lance erogatrici uni 45

Ogni tipo di lancia deve permettere le seguenti regolazioni del getto:

1 – chiusura del getto

2 – getto frazionato

3 – getto pieno

Norma Uni 10779 per naspi antincendio

I naspi anticendio devono essere conformi alla norma uni en 671/1

Carateristiche del naspo

– bobine: devono essere di colore rosso

– tubazione: semi rigida e conforme alla norma uni en 694

– diametro della tubazione: deve essere 19/25/33 mm.

– lunghezza: non superiore a 30 m

– lancia: a leva o a rotazione

– cassette: munite di portello

Norma Uni 10779 per rubinetti uni 45

Raccordi conformi alla norma uni 804 salvo diverse prescrizioni delle autorità competenti.

Conosci Qualcuno che Ha Bisogno di Questo Prodotto?

Faglielo Sapere

Potrebbero interessarti questi prodotti

Richiesta Catalogo

Riempi i form sottostanti e saremo lieti di inviarti il nostro catalogo aggiornato nella tua casella di posta elettronica.

Richiesta Preventivo

Se hai bisogno di un preventivo o di altre informazioni attinenti un settore della nostra azienda ti preghiamo di compilare il modulo sottostante di descrivere brevemente le peculiarità del servizio che ti occorre.