Responsabile: Tiziano Gentili
Tel : +(39) 392 947 90 60
+(39) 06 871 94 941

Vernice Intumescente R504

 

 

Vernici Intumescenti:R504

  • DESCRIZIONE: Pittura monocomponente intumescente all’acqua di elevato potere coibente. A contatto con temperature a partire dai 200/250°C, forma, sulla superficie trattata, uno strato di schiuma compatta di natura carboniosa, di volume molte volte maggiore dello spessore originale della pittura. Questo strato blocca il passaggio del calore evitando che l’aumento della temperatura provocata dall’incendio raggiunga il cuore del manufatto e provochi deformazione ed il conseguente crollo della struttura.
  • CAMPI DI IMPIEGO: Indicato per la protezione di travature ed in generale di tutte quelle strutture di acciaio, già esistenti o in fase di progettazione, la cui resistenza al fuoco deve essere aumentata.
  • DATI TECNICI: Colore=bianco – Viscosità=tixotropico
  • PESO SPECIFICO: 1.30 +/- 0,02g/cm3 – Essiccazione: fuori polvere 30/40 min.
  • In profondità 24 h. (valori ottenuti con 300 micron umidi) – stoccaggio: 12 mesi a temperatura ambiente in recipienti chiusi – teme il gelo
  • MODALITA’ di APPLICAZIONE: L’applicazione di prodotti di questa natura richiede alcuni particolari accorgimenti al fine di ottenere il massimo delle caratteristiche di protezione dal fuoco. Nella verniciatura di travature in ferro o acciaio è necessario procedere con sgrassaggio e preferibilmente sabbiatura con grado SA2 1/2. Nel caso non sia possibile la sabbiatura si può procedere con altri sistemi, anche manuali, che garantiscano un grado di preparazione SA2. In seguito è necessaria l’applicazione di un primer che, oltre alla protezione dalla corrosione, garantisca un supporto ideale per le mani successive di pittura intumescente. Il ns. antiruggine R165 è stato formulato appositamente per questo ciclo e quindi si tratta del prodotto più indicato. Uno spessore secco di 40 micron ca. è sufficiente. Nel caso di travature zincate procedere con l’applicazione del Wash Primer R34 per garantire l’adesione delle mani successive di pittura. L’applicazione dei due prodotti va fatta seguendo le modalità delle rispettive schede tecniche. Se le travi sono già verniciate verificare la compatibilità del prodotto esistente con la pittura intumescente, principalmente al fine di evitare distacchi di prodotto. Si deve avere un’attenzione particolare nel caso in cui le strutture siano state verniciate con prodotti epossidici, nel qual caso una carteggiatura previa è indicata. I prodotti non idonei a essere ricoperti con la pittura intumescente sono quelli che, in conseguenza alla loro termoplasticità, darebbero problemi di collasso quali, ad es. fondi alla clorogomma, al bitume ecc.
  • APPLICAZIONE: Può essere fatta a spruzzo, a pennello o rullo. La finitura estetica migliore si ottiene con applicazioni spruzzo airless. Questo sistema permette anche di coprire maggiori superfici in tempi ridotti. Le applicazioni a pennello o rullo sono preferibili dove non sono ammessi fumi di verniciatura. In questo caso gli sprechi di prodotto vengono ridotti al minimo.
  • AIRLESS: Utilizzare una pompa senza filtri con ugelli da 31-36. In questo sistema di applicazione non è necessaria la diluizione. Solo in caso di necessità diluire al massimo 5% con acqua di rete. In genere è sufficiente mescolare il prodotto con un trapano. E’ possibile ottenere grandi spessori con più passaggi, riprendendo le superfici già verniciate dopo alcuni minuti. Le mani successive devono essere applicate solo dopo l’essiccazione. Si possono applicare fino a 700-800/m2 con più passate tipo “bagnato su bagnato” distanziate di pochi minuti l’una dall’altra.
  • PENNELLO o RULLO: L’applicazione va fatta con cura evitando i segni tipici del pennello. Utilizzare un rullo a peli corti per ottenere una finitura con effetto “testurizzato”.
  • ESSICCAZIONE: Il prodotto essicca, a temperature comprese tra i 18-25°C, in 24 h. tenendo conto che quanto maggiori saranno gli spessori applicati, tanto maggiori saranno i tempi di essiccazione. Una buona circolazione dell’aria è necessaria per allontanare l’acqua evaporata e garantire una essiccazione omogenea. Oltre alla temperatura ambiente è importante la temperatura del prodotto. Contenitori stoccati a temperature eccessivamente basse produrranno tempi di essiccazione maggiori. Non procedere assolutamente all’applicazione con temperature al di sotto di 15°C, con umidità superiore a 80% e/o condizioni ambientali nebbiose o piovose.
  • SOVRAVERNICIABILITA': Il prodotto può essere sovraverniciato per migliorarne le caratteristiche di resistenza principalmente all’umidità ed agli agenti atmosferici. In questo caso è possibile procedere all’applicazione dello smalto all’acqua R1700 o dello smalto R513 nelle varie tinte RAL. Nel caso le strutture sovraverniciate debbano essere esposte alle intemperie, la sopraverniciatura con lo smalto protettivo diventa necessaria, poichè prodotti intumescenti di questo genere non hanno resistenza all’acqua. L’esposizione alla pioggia, per es., porta ad un degrado della pellicola con sfaldamenti e distacchi che richiedono una nuova applicazione del prodotto con il ciclo completo.
  • RESA: La classe R 90′ si ottiene con l’applicazione di 4,5 Kg/m2, pari a 2600 micron secchi, su trave IPE 400 con fattore di massività (m – l) di 155. La classe R 60′ si ottiene con l’applicazione di 2,8Kg/m2, pari a 1500 micron secchi, su trave IPE 330 con fattore di massività (m – l) di 175.
  • OMOLOGAZIONE: Le travi di cui sopra sono state sottoposte a prove presso l’Istituto Giordano di Bellaria ed hanno ottenuto rispettivamente le certificazioni n° 86634/1362RF del 28.02.95 e 78576/123RF del 11.04.94. Per travi con differenti caratteristiche lo spessore del film secco finale, la q.tà di pittura da applicare al m2 e la conseguente resistenza ottenibile sono ricavabili dal grafico a colonne di seguito riportato.

Grafico a Colonne R504

Spessore film
(micron)
Q.tà al mq Spessore film
(micron)
Q.tà al mq Spessore film
(micron)
Q.tà al mq
P/A (m2) 320 900 1,500 2600 4,500
300 750 1,300 2400 4,200
280 2250 3,900
260 2100 3,600
240 1950 3,400
220 1800 3,100
200 1650 2,800
180 1500 2,800
160 1350 2,300
150 2600 4,800
140 1200 2,100 2500 4,400
120 1050 1,800 2300 4,000
100 400 0,700 900 1,600 2250 3,900
80 750 1,300 2000 3,500
60 1500 2,600
RESISTENZA 30 minuti 30 minuti 60 minuti 60 minuti

90 minuti

90 minuti